Il rischio sarebbe di mandare in tilt l’ufficio spedizioni senza magari nemmeno riuscire nell’impresa nei tempi stabiliti. E’ per questo che il Comune di Fonte Nuova ha scelto di “esternalizzare” l’invio dei solleciti di pagamento ai morosi della Tari 2015, che sono 4911. Spenderà per questo 22mila e 600 euro. Processing, postalizzazione, stampa, imbustamento ed invio di raccomandata con ricevuta di ritorno. 55 centesimi per preparare ogni busta e 3 euro e 90 per l’invio: questa l’offerta selezionata dal portale elettronico della pubblica amministrazione. In arrivo quindi 4911 cartelle con indicazioni previste per chi ha omesso di pagare la tassa sulla spazzatura del 2015: ciò che non risulta versato va corrisposto in unica soluzione entro 30 giorni dalla notifica, maggiorato delle spese di spedizione. Trascorso tale termine si aggiungono sanzioni, interessi e spese di notifica. RedCro