Ci vorranno i tempi supplementari per stabilire chi sarà il prossimo sindaco di Mentana. Saranno, infatti, Marco Benedetti del patto civico e Maria Rendini del Partito democratico a contendersi la fascia tricolore il prossimo 19 giugno. E’ stato necessario aspettare il mattino per avere la certezza del risultato che, quasi alle 9 e con 11 sezioni scrutinate su 15, ha visto Benedetti piazzarsi al primo posto con 1.862 voti e il 26,50% e Rendini con 1.705 voti e il 24,26%. Più staccati gli altri competitors: al terzo posto la forzista Arianna Plebani (1.353 voti con il 19,25%) poi David Perria dei 5 Stelle (1.019 voti e il 14,50%), il civico Francesco Petrocchi (689 voti e il 9.81%) e, infine, Marco Piergotti di Fratelli d’Italia (399 voti e il 5,68%).

Una lunga notte di spoglio elettorale – Nei seggi, nei comitati e anche nella piazza virtuale del gruppo facebook “Mentana Confronto Diretto”, gestito con diligenza da Aldo Pomilia, iniziano a circolare nomi e numeri da chi assiste allo spoglio. I primissimi numeri vedono già in vantaggio Marco Benedetti con la seconda piazza di Maria Rendini tallonata dal grillino David Perria. Nel Pd le prime ore sono le peggiori, i dati che circolano parlano di un possibile sorpasso dei Cinque Stelle, dalle sei in poi quando comincia a delinearsi il quadro a Mentana è chiaro che si andrà al ballottaggio, con un ottimo piazzamento delle civiche di Benedetti e la democratica Rendini che può giocarsi la partita.

Le civiche prime – Le ore passano e per i sostenitori di Benedetti è chiaro come il “patto” abbia convinto gli elettori. Commenta così di prima mattina il candidato sindaco: “Avevamo sempre parlato di questo risultato che è stato confermato. Adesso completiamo l’opera tra quattordici giorni, e per farlo saremo attivi su tutti i fronti”.

Il commento di Rendini – “Sono molto contenta dei risultati ottenuti – dice la candidata sindaco – il Pd è il più votato a Mentana. Adesso abbiamo da affrontare un’altra sfida il 19 giugno. Dobbiamo continuare a lavorare per convincere i cittadini che la solidità del nostro partito può garantire a questa città la realizzazione del progetto di cambiamento e valorizzazione del territorio che è nel nostro programma. Il Pd è l’unico che può offrire stabilità di governo a Mentana”.

(nella foto la candidata sindaco Maria Rendini nel suo comitato elettorale)

rendini

Vincenzo Perrone