Guarirà in 15 giorni il grossista del Car ferito domenica mattina da una raffica di pallini esplosi da un fucile dai banditi che gli hanno tagliato la strada per impadronirsi della macchina e dell’incasso della nottata, circa 15mila euro. La vittima, il titolare 48enne di un box ortofrutticolo, era uscito da pochi minuti dal Centro agroalimentare. E’ successo sulla Bretella di collegamento con l’autostrada. Intanto sono in corso le indagini dei carabinieri della tenenza di Guidonia.

Ieri mattina i vertici del Car hanno parlato direttamente con il grossista ferito per sincerarsi delle sue condizioni di salute. E poi hanno diramato un comunicato. “Al nostro operatore – spiega una nota – sono stati espressi l’affetto, la solidarietà e gli auguri di una velocissima guarigione da parte di tutti i membri della grande comunità di lavoro del Centro Agroalimentare Roma, a prescindere dai ruoli e dai settori di impresa. Ma anche una ferma, indignata ed unanime condanna di quanto successo con una rinnovata richiesta unitaria di attenzione e vigilanza per un luogo così importante nell’Italia centrale per la produzione di redditi e di lavoro”. E continua: “Al riguardo non si è mai attenuato in questi anni l’impegno della proprietà e della gestione per il mantenimento di condizioni di sicurezza e di prevenzione adeguate alle complesse problematiche socioeconomiche dell’area di Roma Est. E anche in ragione di ciò, non sono mai venute meno in tutti questi anni le richieste alla Prefettura ed alle forze dell’ordine per rendere permanente un presidio per rendere permanente un presidio di sicurezza all’interno della struttura ed intorno ad essa”.

Nuovi servizi bancari – Quanto alle implementazioni organizzative riguardanti i servizi bancari di deposito dei contanti, cassa continua e cassa di mercato, “si tratta – hanno spiegato – di impegnative istanze su cui il consiglio d’amministrazione di Car sta lavorando per integrare le aspettative degli imprenditori con le esigenze ed i costi di un servizio di raccolta contanti che sia sicuro e compatibile. Proprio per la prossima settimana è programmato un incontro con la BCC di Roma (Istituto che opera all’interno del Centro) e gli operatori per definire le modalità operative del servizio”. RedCro