di Alessandro Galastri

È stata una giornata molto intensa quella vissuta ieri da parte delle società sportive di pallavolo impegnate nei playoff promozione. Purtroppo il Villalba Volley non ce l’ha fatta dopo una partita combattutissima contro lo Zagarolo, uscito vincitore per 3 set a 2 contro i ragazzi di mister Santoli. La partita ha vissuto momenti di grande gioco con due squadre che si sono equivalse combattendo punto a punto fino alla fine. Grande amarezza per il Villalba che credeva fermamente nella promozione in Serie B, inseguita a lungo anche negli anni scorsi, ma svanita sempre all’ultimo momento. Rimane comunque una stagione molto positiva per i gialloverdi, che hanno dovuto affrontare tanti ostacoli organizzativi per i noti problemi avuti con la palestra comunale, con la mancanza di una struttura fissa in cui allenarsi e disputare gli incontri ufficiali.

La reazione del ViviVillalba – Tanta l’amarezza nelle parole del presidente Ernesto Schiavone, che sottolinea però l’attaccamento ai colori e alla maglia dei ragazzi. “Oggi è un giorno molto triste – le parole di Schiavone – perché abbiamo disputato una grande partita, venendo sconfitti solo per due punti nell’ultimo set dopo quasi due ore di gioco. È stata comunque una grande giornata di sport, con il palazzetto di Zagarolo pieno di gente, con cori, tamburi e un frastuono incredibile ad ogni punto. Ringrazio tutti i tifosi che ci hanno sostenuto, ma soprattutto ringrazio i miei ragazzi, che hanno sudato tutto l’anno per questa maglia e ci hanno regalato grandissime gioie in una stagione molto complicata per noi. Devo dire grazie anche a Fabio Santoli, un grande allenatore che con competenza e rara umanità ha guidato questo gruppo in maniera esemplare. Adesso ci concederemo un meritato periodo di riposo, ma già siamo all’opera in vista della prossima stagione. Spero vivamente che tutti i nostri giocatori rimangano con noi e aggiungeremo ulteriori rinforzi per centrare un obiettivo che ci sfugge di mano per un soffio da due anni”.

A Tivoli si festeggia – Sensazioni opposte e di grande felicità invece per le ragazze dell’Andrea Doria Tivoli Volley, che raggiungono la finale playoff di Serie D e continuano a sognare la promozione in C dopo aver vinto con lo Sporting Pavona. Soddisfazione e felicità nelle parole del presidente Gianfranco Dragone, soprattutto per la crescita di questa società negli ultimi anni. “La soddisfazione è tanta non solo per i risultati che stiamo ottenendo, con queste favolose ragazze e la formazione di seconda divisione anch’essa in finale, ma per la crescita dell’intero movimento dell’Andrea Doria Volley. Abbiamo avuto un fine settimana pieno di impegni, ma non ci siamo risparmiati, impiegando fino a fondo tutte le nostre risorse negli eventi a cui abbiamo partecipato. Sabato sera siamo stati impegnati fino a notte fonda per la trasferta della squadra femminile di D a Castel Gandolfo, mentre la domenica mattina abbiamo trascorso momenti speciali, portando 26 bambini del minivolley ai Fori Imperiali per il Memorial Franco Favretto. Il pomeriggio ci siamo recati a Oriolo per gara 2 delle ragazze della Seconda Divisione di mister Valeriani, ma in contemporanea abbiamo partecipato all’inaugurazione della palestra comunale di San Polo con la nostra under 13 femminile. Inutile sottolineare che questi sforzi notevoli sono possibili solo se si ama veramente questo sport. D’altro canto salute, amicizia, divertimento e passione per il volley sono le nostre parole chiavi e sono i concetti che caratterizzano da sempre l’essenza della società Andrea Doria. Sono orgoglioso ed applaudo tutte le nostre atlete e i nostri allenatori per l’impegno che hanno dimostrato durante tutto l’arco della stagione. Ogni nostra vittoria la dedichiamo a Stefano Vergari, in onore e in ricordo di un nostro caro amico purtroppo scomparso due anni fa, ma che da lassù continua a spronarci e a essere presente insieme a tutti noi”.