Davide Cecchetti e Alice Bernasconi sono i vincitori del progetto “Castelli in aria” a Palombara Sabina che ha coinvolto tutte le classi dell’istituto comprensivo del paese nato su idea di una mamma, Alessia Agostini. Con una speciale tre giorni il 20, 21 e 22 maggio saranno presentati i risultati delle varie attività svolte dai ragazzi da febbraio a oggi: dal teatro dialettale (“Facemo ‘na commedia”) al concorso di pittura dal titolo “Scorci del mio paese” fino a quello stampa denominato “L’adolescenza in provincia; limiti e vantaggi” in cui gli studenti delle terze medie dovevano scrivere un articolo ispirato proprio alla realtà di provincia. E ancora l’ultimo progetto quello di poesia “Palombara in rima”.

L’ evento – Si partirà venerdì 20 maggio presso il “Cavallino Bianco” alle ore 21, dove si terrà lo spettacolo teatrale degli alunni delle classi quinte sezioni A e B con la partecipazione di tre bambine della sezione E, diretti dal maestro Angelo Ricci e dagli attori della compagnia “Pe chi n’ha che fa”. E ancora sabato 21 nella location del Castello Savelli si svolgerà lo spettacolo delle classi seconde e terze così articolato: ore 15 spettacolo “Tantu pe ride e pe zompà” della classe terza A della scuola primaria, diretto dalla maestra Rita Pochetti con la partecipazione di Bruno Benedetti; ore 16 e 30 rappresentazione delle classi terze C-D-E-F e delle classi seconde A e B accompagnate dalla “Piccola Orchestra Alfredo Bucciante”. A coordinare gli spettacoli, la maestra Elvira Di Maro.

La categoria disegno – Al termine poi ci sarà la premiazione dei ragazzi delle classi della scuola secondaria vincitori del concorso artistico “Scorci del mio paese” e del concorso giornalistico “L’adolescenza in provincia: limiti e vantaggi”. Ad aggiudicarsi il premio per la categoria disegno ci pensa un giovane della prima media Davide Cecchetti che si è distinto tra tutti gli altri studenti delle classi prime e seconde della scuola secondaria, ottenendo il privilegio di rappresentare Palombara. Il suo disegno è stato inserito nella locandina della Sagra delle Cerase 2016.

DAVIDE CECCHETTI Pdisegno Davide Cecchetti prima A

E quella del giornalismo – La vincitrice del concorso giornalistico, all’interno del quale i ragazzi della terza media sono stati impegnati in una riflessione sull’adolescenza in provincia, analizzata attraverso i limiti e i vantaggi legati al vivere in un piccolo centro alle porte di Roma, è stata Alice Bernasconi, con sensibilità e chiarezza di scrittura si è avvicinata al tema mettendo a paragone le due realtà di provincia e di città.

alice bernasconI PAlice Bernasconi

E ancora iniziative – Nella giornata di sabato si continua poi con lo spettacolo della classe terza B “Tantu pe ride e pe zompà” diretto dalla maestra Antonella Antonelli. Domenica 22 maggio presso il “cavallino bianco” alle 18 sarà la volta delle repliche degli spettacoli delle classi quinte. Ci saranno inoltre stand gastronomici con prodotti tipici palombaresi allestiti per l’occasione dall’associazione “U Ciondale”.

I genitori – “Sono orgogliosa – commenta la rappresentante dei genitori che ha ideato il progetto Alessia Agostini – di questa prima edizione. L’idea alla base del progetto era quella di fornire nuovi stimoli agli studenti per spingerli ad acquisire prospettive culturali più ampie rispetto a quelle che normalmente la vita in provincia può offrire. E sembra sia riuscito”.

Nicole Maturi