Non si placano i venti di crisi che soffiano sulla maggioranza che sostiene il sindaco di Fonte Nuova Fabio Cannella che, dopo il ritiro delle deleghe a Donatella Ibba, adesso ha perso un altro pezzo con Michele Federici passato all’opposizione. Ora quindi la maggioranza è formalmente composta da 14 consiglieri, ma con all’interno i tre dissidenti di “Rinascita di Fonte Nuova” e molte questioni ancora sul tavolo.

Dimissioni Anna Piconi – Donatella Ibba non è più assessore, il sindaco ha nominato Maria Fiorenza Virgallito alla Pubblica Istruzione e ha abbandonato il suo posto anche Anna Piconi. Assessore per breve tempo, nominato a dicembre, la Piconi aveva le deleghe all’edilizia scolastica e alle opere pubbliche di Santa Lucia.

Questioni spinose: Isola ecologica, Eurogasmet e bilancio – Rimane ancora in piedi la questione dell’isola ecologica, dopo diversi rinvii, infatti, la delibera non è stata ancora votata dal consiglio comunale, a causa di alcune criticità sollevate proprio dal gruppo Di Pietro. Passa a fatica la votazione su Eurogasmet, avvenuta nel consiglio comunale dello scorso 12 maggio. In quella circostanza, dopo l’abbandono da parte dell’opposizione dell’assise comunale, nell’aula sono rimasti soltanto i 13 consiglieri di maggioranza (Imelda Buccilli era uscita in precedenza) e il voto finale ha visto gli 11 consiglieri democratici schierarsi a favore dell’emendamento in discussione, mentre i due rimasti di “Rinascita di Fonte Nuova” si sono astenuti dalla votazione. Occhi puntati a questo punto per il voto sul bilancio del prossimo 25 maggio dove servirà l’approvazione di almeno 13 consiglieri e con il rischio commissariamento dietro l’angolo.

Vincenzo Perrone