GUIDONIA – Un 18enne al volante di un’utilitaria e un ventenne che guidava un Suv sono stati, l’altro pomeriggio, i primi automobilisti destinatari delle super-mute da 15mila euro (5000 se si paga entro un mese) dopo l’entrata in vigore delle nuove norme che hanno depenalizzato la guida senza patente trasformandola in un illecito amministrativo e quindi raddoppiando la sanzione prevista. I due ragazzi sono stati fermati nell’ambito dei controlli straordinari fatti scattare l’altra sera dal commissariato di Tivoli che ha coordinato una battuta di verifiche su tutte le arterie principali della città, dalla Merammana alla Tiburtina passando per la provinciale 28 bis, con l’impegno di 12 macchine e 27 operatori: c’era la squadra scientifica, il reparto Prevenzione crimine e la Guardia di Finanza con un’unità cinofila. Cento in tutto le persone controllate tra le 13 e le 19. Sette le violazioni al Codice della Strada rilevate.

UNA DENUNCIA PER POSSESSO DI COLTELLO. Un quarantacinquenne di Tivoli è stato invece denunciato per detenzione illegale di arma bianca: portava in auto un coltello con una lama da venti centimetri.

(25 febbraio 2016 – www.lavocedelnordestromano.itRed