Nicole Maturi

La festa più attesa dell’anno a Palombara Sabina, la “Sagra delle Cerase”, è in fase di preparazione. La settimana scelta per l’edizione 2016 è la prima di giugno da giovedì 2 a lunedì 6 e sarà come sempre ricca di eventi, dai mercatini alla tradizionale sfilata dei carri allegorici caratterizzati da strutture super colorate realizzate con fiori e ciliegie. Martedì c’è stata la riunione con il consigliere addetto alle Feste Roberto Toppi e sono state apportate diverse variazioni. Prima su tutte quella dell’entrata in scena del Comitato Sicurezza Palombara Sabina. Infatti mentre l’associazione carristi si occuperà della realizzazione della sfilata e della stesura del regolamento per il giudizio dei carri allegorici gestendone i fondi destinati e organizzando raccolte fondi autonome per investire quanto più possibile sulle creazioni artistiche, il comitato gestirà l’organizzazione logistica della manifestazione. Si occuperà degli eventi popolari, degli stand, del mercato dell’artigianato e di tutte le attività che verranno promosse con spettacoli, giochi popolari e attrazioni per grandi e bambini.

Un tavolo a quattro per la kermesse: Comune per i fondi e patrocinio, Comitato per l’organizzazione, Associazione carristi per la parata e la Pro Loco che darà supporto. Domenica 5 giugno è dedicata alla sfilata che vedrà secondo le linee del nuovo regolamento la partecipazione di massimo sei carri. I primi tre vincitori della scorsa edizione entrano di diritto e per i posti restanti il criterio di selezione è affidato ad una commissione esterna che valuterà i progetti che dovranno essere cognati entro dei termini prestabiliti. Per questa manifestazione i sei carristi sono i fondatori dell’associazione carristi nata lo scorso anno. «Abbiamo insistito molto come amministrazione – commenta il sindaco Alessandro Palombi – affinché venisse fondata un’associazione dedicata ai carri per avere un interlocutore primario e per istituzionalizzare la figura del carrista. La prospettiva è quella di ridare respiro alla sagra che negli ultimi anni aveva perso un po’ di smalto. L’obiettivo è quello di far diventare la parata allegorica di spessore come Viareggio poiché i nostri carri non hanno nulla da invidiare alla manifestazione toscana. I consiglieri Toppi e Sarnacchiaro hanno poi pensato al Comitato Sicurezza per la gestione della festa poiché si tratta di un gruppo di persone che ha dimostrato impegno verso il territorio e capacità. Crediamo che la Pro Loco debba avere per Palombara Sabina un ruolo chiave di promozione del territorio dunque l’organizzazione è giusto sia affidata ad atri». Prossimo appuntamento fissato per marzo quando verrà organizzata una pre-festa durante la quale sarà presentato il progetto artistico della sagra e verranno esposti le anteprime dei bozzetti dei carri allegorici.