GUIDONIA – Calci alla porta e insulti alla ex moglie asserragliata dentro casa con la bambina. Sono scattate le manette l’altra sera, a Setteville Nord, per un 46enne dopo l’intervento dei carabinieri. Non era la prima volta che l’uomo si rendeva protagonista di assalti dello stesso tipi, motivo per cui questa volta è stato arrestato con l’accusa di atti persecutori. Gli insulti e le minacce alla ex moglie, in un anno di separazione, li aveva mandati pure attraverso sms: 400 almeno i messaggi finiti tra le prove dell’azione di stalking ai danni della donna. L’uomo ora si trova agli arresti domiciliari in attesa di processo.

(5 gennaio 2016 – www.lavocedelnordestromano.it) Red