Non solo Lega. Il centrodestra si mette in moto e cerca la quadra in vista dell’appuntamento elettorale che si fa sempre più vicino. Le feste natalizie hanno fatto mettere il turbo ai partiti e alle liste civiche che da settimane cercano di trovare la strada giusta per vincere le elezioni. A lanciare la palla è Fratelli d’Italia che ieri ha convocato i vertici del gruppo tiburtino per fare il punto della situazione. “Si è riunito ieri il coordinamento di Fratelli d’Italia. Erano presenti Gianfranco Osimani, Antonio Luciani, Massimo Pacella, Marco Innocenzi, Antonio Pagliaro, Giuseppe De Grandis, Stefano Capobianchi, e Francesco Aleandri, che hanno concordato una bozza di programma per il rilancio e lo sviluppo della nostra Città e le modalità per la formazione della lista per le prossime elezioni amministrative”, scrivono in una nota stampa. Uno il dato che è emerso su tutti: l’accordo ormai granitico con Forza Italia e la necessità di trovare alleati e un nome da portare in campo per la candidatura alla carica di primo cittadino. Un nome, lo ribadisce il coordinamento stesso, che “sia rappresentativo del centrodestra” e che nasca dalla condivisione, tema che finora non ha appassionato proprio tutti. La fuga in avanti dei salvinani, che hanno messo al centro del campo Vincenzo Tropiano senza sé e senza ma, non è piaciuta, questione che il gruppo che fa capo a Giorgia Meloni non ha mai nascosto. E adesso? La partita potrebbe riaprirsi e magari trovare soluzioni diverse da quelle prospettate in partenza. alc

gioco d'azzardo dipendenza