“Nel 2019 aumenterà la Tari a Mentana, prepariamoci a pagare di più il prossimo anno”. L’attacco arriva dritto dall’ultima seduta del consiglio comunale, dove la consigliera di Forza Italia Arianna Plebani accende i riflettori sul fronte tariffa rifiuti. Tutto prende il via dalla variazione avanzata dall’amministrazione rispetto agli stanziamenti del bilancio di previsione relativo agli esercizi 2018 – 2019 – 2020, punto all’ordine del giorno discusso al tavolo del consiglio del 30 novembre. Aumentano i costi per il sistema di conferimento dei rifiuti provenienti dalla raccolta porta a porta per una cifra di 100mila euro, con il reperimento dei fondi mediante l’innalzamento della Tari.

“Siamo un Comune virtuoso per ciò che riguarda le percentuali di differenziata raggiunte – dice Plebani – ma a quanto sembra l’amministrazione deve coprire un aumento dei costi per il conferimento dei rifiuti. Forse causati da una poca accortezza nella gestione degli affidamenti? In più di una circostanza ho fatto presente all’amministrazione che è necessario portare a conclusione il prima possibile la gara per l’affidamento del servizio di conferimento dei rifiuti, evidenziando il fatto che il sistema attualmente adottato è il meno idoneo e il meno vantaggioso sia dal punto di vista procedurale che economico” La consigliera fa riferimento al fatto che attualmente il servizio è gestito impegnando spese ogni 4 o 5 mesi, affidandolo direttamente per intermediazione presso impianti autorizzati. “Processo da ritenere meno vantaggioso rispetto ad una gara pubblica – continua Plebani – che potrebbe proporre un contratto 2 o 3 anni in cui gli operatori possono, partecipando alla procedura di gara, formulare offerte economicamente più vantaggiose per l’amministrazione”.

Il punto è ridurre i costi dello smaltimento dei rifiuti attraverso politiche di controllo e monitoraggio dell’intera filiera, attraverso misure che possano garantirne la stabilità e il contenimento delle spese nel tempo. “Sono stata assessore all’Ambiente, ho visto nascere il servizio di raccolta rifiuti porta a porta a Mentana. Grazie a questa iniziativa ero riuscita a far diminuire le tasse e a pesare sempre meno sulle tasche dei cittadini. Non trovo giusto – conclude la consigliera di Forza Italia – che siano i cittadini virtuosi e rispettosi delle regole della raccolta dei rifiuti porta a porta a far fronte alla mancanze dell’Amministrazione. Un servizio che deve necessariamente portare benefici e risparmio per tutti, non può rappresentare un esborso economico ulteriore”.
Francesca D’Ercole

gioco d'azzardo dipendenza