Eliminazione shock per il sesto live di X Factor 2018: è Sherol Dos Santos, la fuori classe della categoria under donna di Manuel Agnelli, a dover lasciare la gara. Grandi ospiti anche questa settimana, Giorgia e il dj e produttore discografico inglese Jonas Blue, che ha portato sul palco il suo nuovo singolo “Polaroid” insieme a Liam Payn, ex membro della boy band One Direction.

I concorrenti rimasti in gara si sono sfidati in due manche, alla fine delle quali il pubblico ha deciso di mandare al ballottaggio Sherol Dos Santos e Leo Gassman, dimostrando che per vincere il talent la bella voce non basta. La prima manche, che non ha prodotto alcuna candidatura allo scontro finale, è stata quella delle cover, la seconda quella degli inediti, al termine della quale i voti si sono andati a sommare.

Hanno aperto la prima sfida i BowLand, ai quali Lodo Guenzi ha assegnato “Seven Nation Army”, della rock-band “The White Stripes”, seguiti da Leo Gassman con “La terra degli uomini” di Jovanotti. Martina Attili ha invece portato sul palco “Hyper-ballad” di Bjork, e Naomi, l’unica concorrente rimasta in gara della categoria over seguita da Fedez, ha fatto uscire il suo lato rap con una versione mozza fiato di “Look at Me” di Chris Brown feat Lil Wayne, considerato tra i brani più difficili da rappare. Hanno chiuso la prima manche Luna con “Monster”, di Eminem feat Rihanna, Anastasio, al quale il giudice Mara Maionchi ha assegnato “Stairway to Heaven”, del gruppo britannico Led Zeppelin e Sherol Dos Santos che si è esibita con “Turning Tables”, di Adele. A seguito della seconda manche poi il pubblico ha mandato al ballottaggio Leo Gassman e Sherol Dos Santos che si sono sfidati con i rispettivi cavalli di battaglia.
Una decisione, quella del pubblico, che ha lasciato stupiti i giudici, visto il livello e la bravura dei due cantanti, reputati fino a quel momento papabili vincitori del talent. Il tilt ha salvato Leo Gassman.
Virginia Gigliotti

gioco d'azzardo dipendenza