Tante risate ma anche momenti drammatici e toccanti, Conta su di me, il film diretto dal regista tedesco Marc Rothemund, è una riflessione sul mondo, apparentemente indifferente al dolore degli altri.
Il film, tratto da una storia vera, racconta l’incontro tra Lenny, Elyas M’Brarek, conosciuto per aver recitato in “Fuck you, Prof!” e in “Benvenuti in Germania”, e David, Philip Noad Scwarz.
Lenny, scapestrato trentenne tutto donne, discoteca e lusso, viene costretto dal padre, un famoso cardiologo, a prendersi cura di David, un ragazzo di soli quindici anni, suo paziente, con una grave malformazione cardiaca.
Non a caso il titolo originario della pellicola e “Questo stupido cuore”.
Per rendere meno noioso il suo compito, Lenny decide di far stilare a David, la cui aspettativa di vita è incerta, una lista di desideri semplici e a volte folli, che lo aiuterà a realizzare prima che sia troppo tardi.
Dall’incontro nasce un’improbabile ma intensa amicizia, che cambierà la vita di entrambi, dimostrando che solo il contatto diretto con con chi soffre può cambiare il punto di vista di chi ne è immune, altrimenti confinato nella più totale indifferenza.
Virginia Gigliotti

gioco d'azzardo dipendenza