Si è concluso così anche il quinto live di X Factor 2018, momento cruciale per gli otto concorrenti rimasti in gara che hanno avuto l’occasione di presentare i loro inediti facendo il loro ingresso nel mercato discografico.
E’ Fedez che al termine delle due manche si è trovato in maggiore difficoltà avendo entrambe le sue allieve al ballottaggio.
Il rapper italiano è stato così costretto a chiedere il tilt per non dover fare una scelta tra Naomi Rivieccio e Renza Castelli.
La serata si apre con gli ospiti, i Subsonica, che si sono esibiti presentando il loro nuovo singolo “Respirare”, facendo anche cantare il pubblico sulle note di alcuni dei loro più grandi successi.
Altri ospiti del quinto live sono stati gli “Hooverphonic”, fra i gruppi di maggiore successo degli ultimi venti anni, che hanno cantato per la prima volta dal vivo il nuovo singolo “Romantic”, estratto dal nuovo album “Looking for stars”.
Luna Melis, allieva di Manuel Agnelli, è stata la prima a salire sul palco presentando il suo inedito “Los Angeles”, scritto dal rapper Jake La Furia. Renza Castelli si è invece esibita con la ballad “Cielo di Londra”, seguita dall’under di Mara, Anastasio con “La fine del mondo”, lo stesso brano portato alle audizioni.
Sherol Dos Santos ha cantato una canzone dedicata al padre intitolato, “Non ti avevo ma ti ho perso”, mentre Martina Attili ha riproposto una versione riarrangiata di “Cherofobia”, brano già presentato alle audition. Naomi, concorrente della categoria over seguita da Fedez, ha rivelato il suo lato più classico con “Like the rain”, cercando un riscatto dal ballottaggio che l’ha vista fronteggiarsi con il gruppo di Lodo, i “Seveso Casino Palace”, durante il quarto live. I Bowland invece hanno proposto “Don’t stop me”, mentre Leo Gassman ha conquistato il pubblico con “Piume”. Naomi e Renza sono finite allo scontro finale, e a seguito del tilt, indetto dal loro giudice, Renza ha dovuto lasciare la competizione.
Virginia Gigliotti

gioco d'azzardo dipendenza