Oltre un milione di telespettatori per il terzo live di X Factor che ha stabilito l’eliminazione di Emanuele Bertelli, concorrente della categoria under uomo seguita da Mara Maionchi. La puntata inizia con l’esibizione di Fedez, che si sveste dai panni di giudice e si mette a nudo cantando “Prima di ogni cosa”, il suo nuovo singolo dedicato al figlio Leone, nato dalla relazione con la fashion blogger Chiara Ferragni, che bacia sul palco alla fine della performance.

E’ Naomi, concorrente degli over, a dare il via alla prima manche con “Think” di Aretha Franklin.
La prima batteria prosegue poi con i BowLand, capitanati da Lodo, che per la prima volta si esibiscono in italiano con “Senza un perché” di Nada e con la under Luna, che porta sul palco “Blue Jeans” di Lana Del Rey. Concludono la prima manche l’under Emanuele Bertelli con “Congratulations” di Post Malone, esibizione che però suscita qualche perplessità sia in Fedez che in Agnelli, e l’under donna Sherol Dos Santos, che porta sul palco Mina con “La voce del silenzio”.

Inizia la seconda manche, preceduta dai secondi ospiti della serata, il duo Sofi Tukker, che portano sul palco “Batshit”, il giovane Leo Gasmann con una convincente versione di Hold Back The River di James Bay. E’ poi il turno dei Seveso Casino Palace con “Take on me” degli Ah-a, della over Renza Castelli, in versione Luigi Tenco con “Mi sono innamorato di te” e della under Martina Attili che canta “Material Girl” di Madonna mentre pattina. L’ultima esibizione è dell’under Anastasio con “Mio fratello è figlio unico” di Rino Gaetano. A conclusione della seconda manche si sfidano, con i rispettivi cavalli di battaglia, i concorrenti che meno hanno convinto il pubblico: Emanuele Bertelli e i Seveso Casino Palace.
Manuel Agnelli rimane così l’unico giudice con il team al completo.
Virginia Gigliotti

gioco d'azzardo dipendenza