Luci misteriose nel cielo sopra Monte Gennaro ad agosto osservate da Marcellina. Un avvistamento in piena regola, apparso come inspiegabile ai quattro testimoni che hanno ripreso le immagini con i cellulari. Nonostante il buio e la scarsa definizione dei filmati è possibile scorgere le luci intermittenti che si muovono veloci nell’oscurità. Materia buona per una puntata di Mistero? Di sicuro pane per i denti degli appassionati di ufologia rinvigoriti in queste ore dalle notizie che giungono da Los Angeles. Fedez e Chiara Ferragni  – coppia d’oro – infatti hanno filmato per la gioia dei milioni di followers su instagram, l’avvistamento di un Ufo, che ricordiamolo è un oggetto non identificato, alieni o meno insomma è tutto da appurare. Ma qualcosa è successo anche dalle parti di Roma. A scatenare il racconto dei testimoni un articolo uscito sul Mattino con la storia di un fotografo che appena pochi giorni fa da Villa Adriana con l’attrezzatura professionale ha catturato le strani luci che balenavano nel cielo sopra Tivoli. La stessa esperienza capitata ad agosto a Ermanno Mandaglio, Stella Balla, Tiziano Di Giambattista e Maria Fornari mentre camminavano a piedi di rientro da una festa a piazza Mercato a Marcellina. Alzando lo sguardo verso Monte Gennaro si sono ritrovati con l’imprevedibile fenomeno. “Raggiunta via della Stazione – racconta Ermanno – abbiamo notato queste luci in cielo sopra la montagna, erano almeno una cinquantina”. Colpiti dall’inusuale panorama hanno inizialmente pensato alle lanterne: “Subito dopo ci siamo resi conto però che era impossibile perché nessuno avrebbe potuto lanciarle dalla montagna e, soprattutto perché avevano direzioni e velocità assolutamente incompatibili con un volo a vela”. Non c’era cioè alcuno schema nel movimento, proprio come capitato al fotografo nelle riprese da Villa Adriana. “Alcune luci andavano in alto, altre in basso poi tornavano indietro o cambiavano velocità, sembravano anche molto veloci alcune e a tratti – ricorda Ermanno – per questo motivo abbiamo iniziato a filmare quello che per noi ormai era evidentissimo che non si trattasse di un tipo di volo noto, almeno a noi”. Come si ascolta nel video, si lamentano della scarsa visibilità ma proprio per la distribuzione e le traiettorie, pare difficile anche se certo non impossibile ricondurre a un effetto riverbero. “La formazione era casuale – dice Ermanno – non c’era un ordine né una logica apparente tra le varie luci che cambiavano direzione e velocità in maniera singola anche rimanendo in gruppo, senza espandersi”. E l’avvistamento misterioso di luci non è durato poco: “Le abbiamo seguite con lo sguardo per circa quindici minuti finché hanno preso la direzione verso Roma in linea d’aria e sono poi scomparse alla nostra vista”. Sulle strane luci sopra la montagna per adesso resta il mistero e il racconto di una insolita notte estiva.

 

Nell’immagine in evidenza una foto di repertorio di un cielo notturno stellato. Qui sotto il video girato a Marcellina