Inizierà all’insegna dei disagi la prossima settimana per chi utilizza i bus Cotral. Per lunedì 17 settembre è stato infatti proclamato uno sciopero di 24 ore dalle organizzazioni sindacali Filt Cigil, Fit Cisl, UilTrasporti, Faisa Cisal. I lavoratori incroceranno le braccia dalle ore 8,30 alle ore 17 e dalle ore 20 fino a fine servizio.
Saranno garantite tutte le partenze dai capolinea fino alle ore 8 e 30, alla ripresa delle 17, e fino alle ore 20. Tutte le informazioni sulla modalità di sciopero e sul servizio saranno disponibili sul sito internet cotralspa.it e sull’app BusCotral.

Ecco i motivi alla base della protesta sindacale. Filt Cgil – Fit Cisl – Uiltrasporti: sicurezza l’incolumità del personale viaggiante nonché della stessa utenza a bordo, la regolarità del servizio a causa della mancanza dei tempi tecnici necessari (attualmente insufficienti per lo svolgimento del servizio in assenza di Vtv), la sicurezza della viabilità generata dal comando di interruzione corsa in caso di riscontrate irregolarità. E lamenta il mancato rispetto degli accordi ( 30.03.2015- 29.07.2015 – 21.02.2017). Faisa Cisal: Mancato rispetto delle relazioni industriali con esclusione dal tavolo della trattativa; erogazione tickets restaurant per tutto il personale; rivisitazione tempi di percorrenza; gestione unilaterale su saturazione dell’orario di lavoro; mancata applicazione dell’art.34 del CCNL 25/10/2015; applicazione unilaterale verifica titoli di viaggio operatori di esercizio; regolarizzazione cedolini paga. Lo sciopero di quattro ore proclamato dalle sigle Fil Cigil, Fit Cisl, UilTrasporti e Faisa Cisal ha fatto registrare un’adesione del 19,10%. RedCro