di Virginia Gigliotti

Ragazzi da lode, eccellenze a Guidonia Montecelio, Delfina Trammannone, 19 anni, e Simone Natale, 18 anni, studenti del Liceo Majorana di Guidonia Montecelio rispettivamente dell’indirizzo Liceo Scienze Umane e Liceo Scientifico. Sono loro gli unici che in tutto l’Istituto sono riusciti a guadagnarsi la lode all’esame di maturità 2018, un risultato quasi prevedibile, come nel caso di Simone, o una piacevole sorpresa, come per Delfina. I ragazzi ci raccontano di sé, delle aspettative per il futuro e di come siano arrivati ad un risultato così difficile.

Parlami di te, descriviti in breve, cosa ti piace, quali sono le tue passioni?

Delfina: “Ho 19 anni, ho frequentato l’Itis Majorana Liceo Scienze Umane, sono figlia unica e vivo a Guidonia da sette anni. Prima di trasferirmi a Guidonia vivevo a Roma, amo gli animali, la lettura e le serie tv, ho pochi amici ma scelti con cura. Mi definisco una persona molto selettiva ma mi piacciono le cose semplici. Amo la musica rock, la cucina cinese e i libri di Zafòn”.

Simone: “Ho 18 anni e ho frequentato il Liceo Scientifico Majorana, sono competitivo in tutto, meno nello sport, ma allo stesso tempo sono anche altruista, perché ho sempre aiutato i mie compagni condividendo il mio sapere, sopratutto nelle materie scientifiche. Sono un ragazzo sportivo, cintura nera di karatè. Ho smesso di praticare karatè a febbraio per potermi dedicare completamente allo studio per l’esame di maturità. Vorrei però riprendere a fare sport, forse palestra o nuoto, ma preferisco un’attività che mi scandisca gli orari altrimenti starei troppo tempo sopra i libri”.

Ti aspettavi la lode? Come hai festeggiato questo magnifico traguardo?

Delfina: “Mi aspettavo un buon risultato essendo consapevole dell’impegno nello studio nei cinque anni. Avendo scelto come indirizzo di studi il Liceo delle Scienze Umane ho investito molto tempo per la preparazione nelle materie letterarie ma senza trascurare quelle scientifiche. La lode è stata una piacevole sorpresa. La mia classe era composta da 19 alunni ed oltre a me non ci sono state altre lodi.
Per festeggiare sto organizzando un viaggio con una mia amica ma siamo ancora indecise sulla meta”.

Simone: “La lode dopo l’esame scritto un po’ me l’aspettavo, nonostante l’ansia prima di ogni prova e sono stato l’unico ad averla ottenuta in una classe di 21 alunni, ma ci sono stati altri due 100. Ho festeggiato il risultato lì per lì uscendo con i miei amici, ma i veri festeggiamenti sono arrivati adesso, dieci giorni a Rodi con gli amici per una vacanza all’insegna del divertimento e del relax”.

Ti definisci una persona molto studiosa?

Delfina: “Studio il necessario, ma penso sia importante un metodo di studio valido e la capacità di assorbire informazioni da tutto ciò che ci circonda”.

Simone: “Mi definisco sveglio, uno di quelli che capisce al volo, ma allo stesso tempo, per paura di non dare il massimo, studio molto e mi impegno per raggiungere il risultato più alto possibile”.

Qual’è il segreto per la lode?

Delfina: “Per me il segreto per la lode è impegno, costanza nello studio, determinazione, curiosità per apprendere da qualunque fonte e consapevolezza delle proprie capacità”.

Simone: “Il segreto per la lode è farsi vedere non solo agli esami, ma sempre, durante il triennio, se non per tutti i cinque anni, pronto e attento ed impegnarsi moltissimo”.

Progetti per il futuro?

Delfina: “Il mio obiettivo è fare un lavoro che mi soddisfi e che sia anche il mio hobby, in modo da svolgerlo sempre con passione. In futuro mi immagino con una carriera ben avviata che mi permetta di viaggiare per continuare a conoscere.
Ho scelto di proseguire con gli studi all’università ma devo ancora fare i test di ingresso e sono indecisa tra Sociologia o Storia, Antropologia e Religioni alla Sapienza a Roma”.

Simone: “Ho deciso di continuare gli studi ed iscrivermi all’università, ancora però sono indeciso sull’indirizzo. La scelta sarà comunque tra Ingegneria aerospaziale, Ingegneria elettrotecnica o Matematica alla Sapienza e farò il pendolare. In futuro vorrei provare il concorso in aeronautica o finanza, come mio padre, che è finanziere”.