Sdraio, ombrelloni, sabbia e campi da beach volley nel cuore di Roma, sembrava impossibile per la Capitale raggiungere, o quasi, le altre città europee che già hanno aderito al progetto di spiagge urbane, come Berlino e Parigi. E’ stata inaugurata il 4 agosto Tiberis, il primo lido su Tevere realizzato da Roma Capitale all’altezza di Ponte Marconi. La spiaggia è ad ingresso libero, circa 10mila metri quadrati di area attrezzata con sdraio, docce, distributori automatici di bevande e snack, spogliatoi, ombrelloni e campi sportiti.

Il lido è accessibile a tutti e adeguato alle specifiche esigenze anche delle persone disabili. Questo è il risultato di un grande lavoro di riqualificazione con un ruolo centrale svolto dal Servizio Giardini e dall’Assessorato alla Sostenibilità Ambientale.
Tiberis sarà aperta tutti i giorni, comprese le domeniche e i festivi dalle 8 alle 20. “Abbiamo creduto fortemente in questo progetto, perché il rilancio e la valorizzazione del fiume Tevere è una delle priorità del nostro mandato – spiega la sindaca di Roma Virginia Raggi – E ora, come avviene a Parigi e in altre capitali europee, anche a Roma si potrà prendere il sole sulle rive del fiume”. La gestione dell’area è a cura di Roma Capitale che si occuperà di garantire pulizia, manutenzione e sicurezza con la stretta collaborazione della Polizia Locale.