Due appuntamenti tra yoga e racconti: l’istituto Villa Adriana e Villa d’Este organizza, insieme all’associazione Spandayoga di Silvia Mileto, un evento gratuito che intende coniugare la pratica dello yoga con il racconto della mostra “E dimmi che non vuoi morire. Il mito di Niobe”, in corso al Santuario di Ercole Vincitore. L’esposizione nasce con l’intento di raccontare la vicenda di Niobe, regina di Tebe, cantata dal poeta latino Ovidio nelle “Metamorfosi”, e la sua fortuna nel tempo. La narrazione segue, come filo conduttore, la tracotanza di Niobe e l’implacabile condanna che ne consegue con lo sterminio di tutti i suoi figli, senza tralasciare il tema del dolore materno, reso emblematico dalla pietrificazione della donna.

La vicenda di Niobe verrà letta attraverso la pratica yoga, non tanto intesa come attività fisica, ma come percorso che conduce l’uomo al riconoscimento dei propri limiti e al risveglio della coscienza.
Gli appuntamenti, che si collocano nell’evento “Il mito di Niobe. Metamorfosi e meditazione”, sono fissati per domenica 29 luglio e domenica 26 agosto alle 19 al Santuario di Ercole Vincitore a Tivoli.
L’ingresso è gratuito ed è consentito fino ad esaurimento posti, perciò è consigliata la prenotazione entro le ore 14 del giorno dell’evento.