Al via la 37esima edizione dell’Estate Eretina che aprirà i battenti il 6 luglio con la serata “Le penne eretine”, un incontro di poesia e musica organizzato dall’associazione “La libellula” e che si terrà nel cortile di Palazzo Orsini. Diversi saranno gli appuntamenti che si svolgeranno proprio tra Palazzo Orsini, il Teatro Ramarini e lo stadio Fausto Cecconi dove si terrà principalmente la rassegna cinematografica fino al prossimo 8 agosto. Tra gli altri ricordiamo l’evento per bambini “Dinosaur show” del 14 luglio a Palazzo Orsini, il concerto della Banda Musicale eretina del 9 luglio, il recital “Pane musica e teatro” della compagnia stabile teatro eretino del 7 luglio, la commedia “Coefore” di Eschilo del 15 luglio curata dal Progetto “Theatron” dell’Università “La Sapienza” di Roma e l’omaggio a Giorgio Gaber del 13 luglio. Gli eventi sono organizzati dall’assessorato alla cultura e dall’Icm (Istituzione Culturale Monterotondo). Durante le serate, inoltre, sarà possibile raccogliere fondi per la comunità di Sant’Egidio.

“L’organizzazione dell’Estate Eretina è forse l’impegno che dà particolare piacere e soddisfazione nel nostro lavoro di amministratori – afferma l’assessore alla cultura Riccardo Varone- e ogni volta è una nuova sfida con se stessi, ma rivolta al pubblico: allestire un cartellone di qualità e diversificato nonostante un budget assai ridotto rispetto ai periodi d’oro della rassegna. Sottolineo con piacere che anche quest’anno, mantenendo la collaborazione con realtà di volontariato sociale, durante gli eventi sarà possibile sostenere le attività della comunità di Sant’Egidio che opera anche sul nostro territorio. Devo ringraziare, ovviamente, dell’impegno costante, dell’alta professionalità la Fondazione ICM, dal Cda presieduto da Antonella Avagnano al Direttore Paolo Togninelli e a tutto il personale che rendono possibile il ripetersi di questa meravigliosa e caratteristica rassegna. Un grazie particolarmente caloroso, inoltre, a tutte le associazioni, le compagnie e gli artisti che allieteranno le prossime meravigliose serate insieme”. Positivo anche il commento della presidente della fondazione Icm Antonella Avagnano. “L’importanza della nostra Estate Eretina va, oggi, ben oltre i confini di Monterotondo- continua il Presidente del Cda della Fondazione ICM Antonella Avagnano- anche quello attuale è un programma pensato e realizzato per tutte le età e le esigenze. Già dal termine della rassegna, ribadisco l’impegno di tutti noi per l’allestimento di una nuova stagione teatrale di successo al teatro F.Ramarini”.

gioco d'azzardo dipendenza