Il museo della città di Tivoli ospiterà dal 21 giugno al 15 settembre 2018, “Adriano, preservare le memorie. Tecnologie al servizio della salvaguardia e della fruizione del patrimonio storico”, una mostra che collega antico e moderno per la salvaguardia del patrimonio storico-archeologico di Villa Adriana e della città di Tivoli. Grazie al cofinanziamento dell’Agenzia Spaziale Italiana, nell’ambito di programmi dell’Agenzia Spaziale Europea, è stata possibile la realizzazione di soluzioni tecnologiche innovative basate sui dati di osservazione della Terra da satellite e drone e sulla localizzazione satellitare di precisione, a supporto delle attività su campo per la conservazione dei beni culturali.

Le tecnologie aerospaziali vengono illustrate con modelli in scala ridotta di satelliti concessi dall’Agenzia Spaziale Europea, da video che illustrano il funzionamento e da pannelli che mostrano i risultati di alcune delle analisi realizzate nel corso degli anni attraverso l’impiego delle tecnologie satellitari. Queste tecnologie supportano le attività di conservazione in situ e sono mostrate per mezzo di installazioni audiovisive e pannelli relativi al lavoro svolto per la valutazione dello stato di conservazione dei singoli monumenti, della loro vulnerabilità e della pericolosità del territorio circostante per garantirne la preservazione. La mostra propone ricostruzioni 3D di monumenti presenti nel sito di Villa Adriana e un allestimento in video-mapping incentrato sulla figura di Adriano e su Villa Adriana, e reperti archeologici, tra cui teste provenienti dall’Antiquarium di Villa Adriana, rappresentanti l’imperatore Adriano, la moglie Sabina ed Antinoo, il giovane schiavo amato dall’imperatore. La testa di Antinoo, nello specifico, consiste in un calco in polvere di nylon realizzato con stampante 3D, mentre per ciò che riguarda Sabina, oltre ad un suo ritratto, è proposto un frammento completato attraverso una ricostruzione che ne garantisce la lettura complessiva. L’iniziativa è promossa da la Nextant Applications and Innovative Solutions, l’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro, il Comune di Tivoli e l’Istituto di Villa Adriana e Villa d’Este.
L’ingresso è consentito da martedì a sabato dalle 15 alle 18 e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.
Virginia Gigliotti

gioco d'azzardo dipendenza