Il Villa Adriana ha concluso il suo campionato piazzandosi al nono posto (al pari con l’Albula) del girone D della Prima categoria, una “Promozione mascherata” vista la contemporanea presenza di club di assoluto blasone come Palestrina e Tivoli 1919. Il verdetto definitivo è arrivato domenica scorsa dopo il pareggio sul campo del Torre Angela in una gara dai classici ritmi di fine stagione. L’1-1 finale è stato caratterizzato dal sigillo di Amadei che ha pareggiato l’iniziale vantaggio dei padroni di casa. Presente anche presso l’impianto capitolino, il team manager del Villa Adriana Fabio Gelli, sempre vicino alla squadra, ha voluto fare il classico bilancio di fine stagione non nascondendo un pizzico di delusione. “E’ vero che eravamo partiti senza “strombazzare” obiettivi ai quattro venti, ma sono assolutamente convinto che questa squadra avrebbe potuto fare di più e magari lottare per un posto nella prossima Coppa Lazio. Invece non siamo stati quasi mai vicini a questo obiettivo”. Gelli ha ben chiaro in testa il motivo che non ha permesso al Villa Adriana di spiccare il volo in questo campionato. “Sicuramente i troppi pareggi che alla fine sono stati ben 12. Ci è mancata la necessaria determinazione in certi periodi della stagione dove avremmo dovuto imprimere una svolta al nostro campionato. Inoltre da qualche neo arrivato ci aspettavamo un rendimento diverso, ma è andata così. Come staff, abbiamo provato a stare sempre vicini a questo gruppo nonostante i pressanti impegni lavorativi, ma evidentemente non siamo riusciti ad esprimere di più del nono posto”. La nota più lieta della stagione per Gelli è stata sicuramente il rapporto nato con mister Diego Porcari. “Una persona eccezionale e un tecnico preparatissimo che nel corso del tempo è diventato anche un amico fuori dal campo. L’idea è quella di proseguire assieme ancora l’anno prossimo, a meno che lui non voglia fermarsi per portare avanti il corso per ottenere il patentino Uefa B”. Gelli e Porcari dovranno incontrare i vertici dirigenziali del Villa Adriana nei prossimi giorni. “Vedremo quali saranno le decisioni per il futuro, intanto voglio ringraziare il club per la stagione che abbiamo appena concluso”.