La Cina ha portato via Alessandro Petrini. Non è il titolo di un film o di un libro ma la sintesi di quello che si è consumato nelle ultime ore nel Municipio cittadino. In realtà non si tratta di una novità assoluta, la voce che voleva il giovane ex forzista fuori dai giochi della politica locale circolava già da una po’, complice la scelta di traslocare nel lontano Oriente per motivi di lavoro. L’ultimo passaggio in aula del consigliere di Villa Adriana in quota al gruppo misto dopo una travagliata e esperienza in casa azzurra, è stato sotto elezioni, quando non ha nascosto l’endorsement nei confronti della corsa alla Regione Lazio di Laura Cartaginese. Da lì la scelta, con mille tentennamenti e fino all’ultimo minuto, di lasciare il seggio conquistato nel 2014. “Ho rassegnato le mie dimissioni dalla carica di consigliere comunale. Per motivi professionali infatti non mi è più possibile né partecipare fisicamente alle sedute consigliari, né svolgere l’attività politica quotidiana che dovrebbe caratterizzare l’operato di un eletto”, dice Petrini in una nota. “Sono stati 4 anni lunghi ed intensi che mi hanno visto perennemente partecipe alle cronache politiche locali, anni nei quali ho cercato di onorare il mio ruolo e la fiducia tributatami dai cittadini che mi hanno eletto nel 2014. Ed è proprio per rispettare tutti i miei elettori e le istituzioni comunali che mi dimetto. Ritengo che non si possa portare avanti un impegno solo sulla carta, ho sempre ragionato così sia nella mia vita personale sia nell’attività pubblica e politica”. Al suo posto ad entrare sarà Vincenzo Tropiano, pure lui ex Forza Italia, con un passato anche da assessore nel governo Gallotti. Per il procuratore sportivo dunque si tratta di un ritorno, sicuramente propedeutico alla campagna elettorale che verrà, che vedrà tutto il centrodestra impegnato a trovare la quadra per sfilare il governo dalle mani dei civici pronti a riprovarci magari con lo stesso team leader. Scenari possibili a parte adesso è il momento dei grazie. “Ringrazio Alessandro per il gesto di grande responsabilità e tutti coloro che con il loro sostegno nel 2014 hanno reso possibile tutto questo. Cercherò di rappresentarvi in modo degno”, dice il neo consigliere direttamente sulla sua bacheca facebook. Altro giro altra corsa.
Anna Laura Consalvi