La Primavera Tiburtina procede a passo spedito e continua a regalare sorprese agli amanti delle giornate all’aria aperta. A proporre e realizzare – proprio a partire da questo fine settimana – un progetto capace di sintetizzare perfettamente arte e religione, sono due associazioni già da tempo molto attive sul territorio: “Le Porte Belle” e il comitato “Le Palazza”. Un’unione che per il 2018 ha prodotto un’interessante sinergia che porterà già questo week end alla realizzazione della prima parte di “Petali e trucioli” in via Palatina. Si tratta di un laboratorio, previsto per le giornate di sabato 28 e domenica 29, con cui si insegnerà a chi ha voglia ama l’arte e ha voglia di sporcarsi le mani e aguzzare l’ingegno, ad elaborare un bozzetto preparatorio, a tagliare fuori e colorare la segatura, alleata numero uno per la preparazione dei quadri. Il 5 maggio è prevista la fase numero due, con occhi e orecchie puntati su via Domenico Giuliani, cuore dell’Infiorata tiburtina che si volgerà come da tradizione la domenica. Scopo dell’iniziativa è anche quello di dare vita ad una piattaforma di crownfunding che permetta di raccogliere il denaro necessario per avviare i lavori di restauro della Madonna con i Santi, opera che si trova sulla facciata di un palazzo nobiliare della stessa via Giuliani.