Un tour vero e proprio, chissà se con schiere di fan, il sindaco Michel Barbet ha iniziato un giro per le scuole di Guidonia Montecelio. Prima tappa uno degli istituti del centro città, la scorsa settimana è stato alla Leonardo Da Vinci e poi a Setteville. Barbet non è solo nell’impresa. Insieme al pentastellato ci sono infatti l’assessore al ramo Elisa Strani e “alcuni consiglieri comunali” dicono dal Palazzo, senza fare nomi e cognomi. Lo scopo delle visite? “Consolidare il rapporto diretto con i dirigenti scolastici, il personale e gli studenti”. Ci sono anche le foto con i bambini rigorosamente oscurati. Seconda fermata quindi l’istituto Garibaldi di Setteville, “dove la direttrice Ciaccia, il consiglio di istituto e alcuni genitori e docenti hanno illustrato a sindaco e assessore le criticità e i problemi dei quattro plessi”. Cioè manutenzione degli stabili, necessità di ampliamento, situazione delle palestre e prospettive per il prossimo anno scolastico sono state alcune delle richieste ai membri della giunta che dal canto loro “hanno assicurato il loro massimo impegno” compatibilmente ovvio con le risorse finanziarie disponibili. “In entrambe le scuole abbiamo avuto un’ottima accoglienza – commentano sindaco e assessore – con i ragazzi che hanno organizzato piccoli spettacoli e dolcetti per noi. Siamo stati anche intervistati da loro nell’ambito per un progetto scolastico. Stiamo lavorando quotidianamente per meritare tutta la fiducia che stanno dimostrando nei nostri confronti”. L’iniziativa non è passata inosservata neanche sui social dove al sindaco i cittadini di Villanova hanno ricordato di guardare, passando, anche le strade. L’incubo buche non perde quota. redpol.