Torna l’allarme per la sicurezza stradale nel quartiere di Campolimpido. A lanciare l’ennesimo sos sono i genitori dei bambini che frequentano la scuola dell’infanzia paritaria “San Francesco di Sales”, che si trova in via Marcotulli 14. Una strada dove i problemi non mancano, tanto da spingere genitori e nonni a chiedere aiuto al Comune per risolvere due questioni su tutte: la segnaletica stradale, verticale e orizzontale, mancante, che indichi la presenza del plesso scolastico e il passaggio dei bambini in più momenti della giornata, e quella della sporcizia, che regna lungo il percorso battuto quotidianamente da centinaia di persone.

A rimediare sono stati proprio gli insegnanti, che hanno messo un cartello di fortuna per ovviare – almeno per il momento – al problema ma per la questione del manto stradale, ridotto ad un colabrodo, di soluzioni tampone non se possono trovare. Per questo le famiglie hanno deciso di prendere in mano carta e penna e di chiamare direttamente in causa il primo cittadino, Giuseppe Proietti, presentando una petizione, protocollata oggi, con 100 firme “a testimonianza del fatto che i cittadini hanno voglia non solo di sensibilizzare l’amministrazione ma chiedono a gran voce l’intervento immediato per porre fine a tali disagi”. “Siamo a disposizione per eventuali incontri con rappresentanti del comune, qualora volessero confrontarsi con noi. Siamo altresì determinati a portare avanti tale istanza per il bene dei nostri figli, degli insegnanti e di tutti coloro che a vario titolo frequentano la zona ed il plesso scolastico. Auspichiamo, ed auspico , un intervento mirato e celere dell’amministrazione”, dice uno dei promotori, Ettore Tirrò. La risposta magari è dietro l’angolo.
Anna Laura Consalvi