Fratelli d’Italia chiede le dimissioni di Michel Barbet dopo il crollo degli alberi nella pineta di Guidonia Montecelio precipitati su una donna di 41anni che accompagnava un ragazzo disabile. Giorni ad alta tensione nella terza città del Lazio dove all’apprensione si unisce adesso la polemica. Mentre la politica freme e mette sotto i riflettori la capacità di gestione del governo cinque stelle, il sindaco Michel Barbet, dal cato suo, nella serata di ieri, ha assicurato che saranno individuate eventuali responsabilità. La procura di Tivoli ha aperto un fascicolo, l’area è sotto sequestro e alla fine di questa vicenda poco resterà della pineta, considerando la condizione in cui si trovano molti alberi da mettere in sicurezza, cioè da tagliare. Diversi i punti critici dal punto di vista amministrativo. C’era per la pineta, infatti, come per tutti i parchi, una ordinanza di chiusura del sindaco del 26 febbraio, affissa solo su uno dei cancelli che erano aperti. Divieto di accesso quindi sulla carta, scattato proprio per poter eseguire le verifiche sugli alberi dopo la massiccia nevicata più di un mese fa.

Per Arianna Cacioni, consigliera di FdI, “è l’ennesimo episodio di sciatteria, abbandono e incuria di questa amministrazione. Sono molto indignata, l’inadeguatezza che sin da principio contestiamo alla Giunta 5 stelle del Sindaco Barbet, è arrivata ormai a mettere a repentaglio l’incolumità pubblica. Stavolta c’è mancato davvero poco, come è mancato poco alla tragedia nel caso dell’investimento all’altezza del semaforo di Collefiorito, o ad un’altra caduta di rami a Setteville. Non meno pericolose sono le strade, sembrano quelle di una città bombardata, anche in questo caso mi domando se sia necessario avere delle vittime per prendere provvedimenti. Questa amministrazione in nove mesi non ha prodotto un intervento concreto, il sindaco Barbet è assolutamente incapace di dare risposte alla città, siamo alla paralisi completa. Fratelli d’Italia porterà nel prossimo consiglio comunale la richiesta di dimissioni di questo sindaco fantasma”.

Dal Comune scatta la massima vicinanza “ai cittadini feriti nella pineta di via Roma e alle loro famiglie”, assicurando di essere al lavoro per “accertare responsabilità e prevenire ulteriori incidenti”. Commenta il sindaco: “L’incidente occorso in pineta è grave e necessita di numerosi approfondimenti tecnici ed amministrativi per accertare come sia stato possibile che degli alberi più che cinquantenari possano essere crollati in quel modo. E’ mia ferma intenzione andare fino in fondo, e siamo a completa disposizione degli inquirenti per fare piena luce sull’accaduto”. Parallelamente sono iniziate subito le misure di prevenzione di ulteriori incidenti all’interno dei parchi e dei giardini con alberature ad alto fusto attraverso nuove verifiche.

gioco d'azzardo dipendenza