In ballo ci sono 11 parchi pubblici di Tivoli da affidare ai privati. Il Comune ha pubblicato sul sito internet l’avviso con le modalità di partecipazione. L’affidamento avverrà attraverso lo strumento dell’adozione: i soggetti affidatari, individuati tramite procedura pubblica, si impegnano a svolgere i servizi di custodia, pulizia, allestimento e manutenzione ordinaria delle aree, tenendo sollevata l’amministrazione comunale dai costi. Al contempo i soggetti affidatari ottengono la possibilità di svolgere una serie di attività, compresa quella commerciale e di somministrazione, all’interno degli stessi parchi, utilizzando strutture già esistenti oppure installandovi strutture amovibili. Possono partecipare imprese e società, consorzi, ditte individuali, cooperative, associazioni, comitati, circoli, operatori commerciali, organizzazioni di volontariato. La scadenza per presentare le istanze è fissata al prossimo 23 marzo.

gioco d'azzardo dipendenza