Il sindaco Michel Barbet chiama in causa la Regione Lazio nel caso scoppiato nel mondo delle cave di Guidonia Montecelio, con l’intero comparto a rischio e 1.500 lavoratori in bilico per le mancate proroghe alle autorizzazione da parte del Comune. Una situazione esplosiva sotto il profilo sociale che ha già portato le sigle sindacali allo stato di agitazione e a una accesa partecipazione alla commissione consigliare, vedendo come unico sbocco possibile – di fronte al muro dell’amministrazione – lo sciopero e una manifestazione. Proprio in questi giorni intanto il sindaco cinque stelle ha scritto a Nicola Zingaretti chiedendo un incontro urgente per creare un tavolo permanente con tutti gli attori locali “dove le proposte possano trovare spazio senza penalizzare lo sviluppo e i lavoratori ma soprattutto perché diventi occasione di contrasto ai problemi ambientali in favore della tutela del territorio”. Una lettera che da quanto s’intende poco cambierà negli equilibri saltati in città dove lo scontro è diventato di fuoco.

gioco d'azzardo dipendenza