Un ciclo di mostre per raccontare le donne e più in generale l’universo femminile in tutte le sue sfaccettature. A presentarlo, con il patrocinio del Comune di Tivoli, è l’associazione “Rete Rosa” già da tempo presente sul territorio tiburtino, che anche per il 2018 si prepara ad incontrare i cittadini grazie ad una serie di appuntamenti che si terranno tutti nelle Scuderie Estensi, messe a disposizione proprio dal Municipio cittadino. Si parte a febbraio con “Il cassetto dei ricordi”, la prima delle cinque iniziative inserite nel cartellone, per poi proseguire a marzo con “Quando Dio era donna”. L’estate inizierà invece con “Nel paese delle meraviglie”, prevista per giugno, mentre a settembre sarà la volta di “Antichi borghi e vecchie dimore”. Ultima chiamata a novembre con “I sette vizi capitali”. Un lavoro paziente e certosino quello del gruppo, che è partito dalle politiche di genere fino a sviluppare una intensa attività formativa e di promozione culturale con percorsi specifici anche all’interno degli Istituti scolastici tiburtini di ogni ordine e grado.

gioco d'azzardo dipendenza