Tra due ore il buio calerà su Spelacchio, l’albero di Natale di Roma diventato oggetto di polemiche e ironia in tutto il mondo. All’abete di piazza Venezia famoso per la sua bruttezza bisognerà dire addio oggi in una cerimonia con inizio alle 19 con lo spegnimento delle luci fino al culmine delle 22 quando, con l’area transennata per l’occasione, sarà tagliato per prendere la strada poi intorno alle 23. Ma non sarà la fine per Spelacchio, ribattezzato così dai social, morto e rinato già un paio di volte, l’albero andrà in Trentino per essere trasformato in una “Baby little Home”, casetta in legno che consentirà alle mamme di accudire i propri bambini. Una volta realizzata, infatti, la casetta tornerà nella Capitale e verrà donata all’amministrazione.

“Siamo felici di poter contribuire alla seconda vita di Spelacchio – dichiara Antonio Brunori, Segretario generale Pefc Italia – Lo smaltimento corretto degli alberi in città giunti a fine vita è prima di tutto un gesto simbolico e in questo caso lo sarà doppiamente: l’abete di Piazza Venezia si trasformerà infatti, grazie al lavoro della Magnifica Comunità di Fiemme, in una casetta di legno certificato Pefc fatta per accogliere le mamme ed i loro bambini”.