Continuano gli appuntamenti inseriti all’interno del programma natalizio pensato dal comune di Tivoli per il 2017. Non tutto, va detto, è andato per il verso giusto, e in cima alla lista spicca sicuramente il Villaggio di Natale che tanto villaggio alla fine non è. Polemiche a parte fino al 6 gennaio qualcosa da fare in città c’è e anche in questa manciata di giorni che precedono l’appuntamento con l’ultimo dell’anno, grande spazio è dato proprio alla musica, inserita in un altro programma, quello di Tivoli in Classica. Calendario alla mano si riprende oggi alle ore 19 nella Chiesa di Santa Maria Maggiore con “Il gabbiano Jonathan” a cura dell’Orchestra Filarmonica di Tivoli. Giovedì i concerti, invece, raddoppiano: alle ore 18 a Quintiliolo con l’ “Associazione Città di Tivoli” e il Concerto per Soli e Orchestra, mentre mezz’ora prima, alle 18.30, a Tivoli, con la quinta edizione di “Musica Senza Frontiere”, iniziativa inserita all’interno del progetto “Culture senza frontiere”, firmata da “Casa delle Culture e dell’Arte” con il Coro Ortodosso “Divina Pronia”, “Amici della Musica di Tivoli”, Orchestra “Ghironda”, “Comunità di Sant’Egidio” e “Vento di Tramontana”. Venerdì e sabato alle ore 15.30 invece sarà la volta degli aspiranti artisti di due scuole del territorio, rispettivamente, in ordine di apparizione, l’Accademia Beats e la palestra Nuova Albatros.