Il giallo prende quota e diventa caso politico. Tutto ruota intorno al sindaco di Fonte Nuova Piero Presutti che appare nell’elenco dei firmatari a sostegno di Nicola Zingaretti, i 203 con la fascia che hanno lanciato un appello in favore dell’uscente presidente della Regione Lazio. L’operazione di Zingaretti è chiara, costruire una rete di consenso nei territori coinvolgendo anche i sindaci civici. Esempio perfetto sarebbe appunto Presutti. Peccato che il diretto interessato abbia in qualche modo negato di aver aderito. Il nome c’è, ma le intenzioni a suo dire no. “Il sindaco Presutti deve dire la verità ai cittadini”, tuona a metà mattina Marco Mercante, neo responsabile regionale degli enti locali di Noi con Salvini. “Presutti dovrà appoggiare Zingaretti, perché viene da lì. Così come ci sono consiglieri che si candideranno nelle fila di Fratelli d’Italia e altri che appoggeranno Pirozzi. Si sa che la sua è una amministrazione trasversale, non capisco perché debba negare, non è giusto nei confronti della città che merita invece la verità, il governo di Fonte Nuova fa già troppi buchi nell’acqua”. geape.