I Comuni sono invitati a mettere in atto le disinfestazioni, sono 252 i casi autoctoni di Chikungunya, registrati dal Sistema di sorveglianza delle malattie infettive della Regione Lazio. Di questi, 197 casi sono residenti o riportano un soggiorno nel Comune di Anzio. Dei restanti 55 casi, 50 sono residenti nella città di Roma e 5 nel Comune di Latina. Le segnalazioni dei casi sospetti stanno diminuendo, così come è in diminuzione l’invio delle provette all’Istituto nazionale malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma. “La Regione Lazio è ancora in attesa di conoscere il numero delle disinfestazioni effettuate da Roma Capitale nelle aree indicate. La prevenzione mediante l’azione di disinfestazione, infatti, è fondamentale per evitare l’ulteriore diffondersi del virus”.