Con il viso travisato e, sotto la minaccia di una pistola, è piombato nel negozio di alimentari di via dell’Unione, all’incrocio con via via Roma, e si è fatto consegnare i soldi. Il bottino sarebbe di circa 600 euro. Non si sa se l’arma fosse vera o finta. E’ successo sabato mattina poco dopo l’apertura del negozio. Ci sarebbe anche un secondo complice che avrebbe atteso in un’auto scura l’uomo entrato in azione. Indagano i carabinieri. RedCro