Sceglie Colleverde per dare il via alla campagna elettorale, il candidato sindaco di Guidonia Montecelio Aldo Cerroni sarà domani con le liste Guidonia Domani, Il Biplano, Nuovo Progetto Democratico e Movimento Futuro Italia, nel parco Gran Paradiso, dalle ore 18. Il quartiere dove si concentrano come non mai le attenzioni elettorali dei diversi schieramenti diventa il palcoscenico dal quale il polo civico intende aprire le danze di queste settimane (poche) che mancano alle urne dell’undici giugno. Le ragioni, come le spiega il candidato, risiedono nella necessità di dare voce alle periferie, un segnale di presenza costante. Proprio Colleverde, era la roccaforte dell’ex consigliere di maggioranza Gianluigi Marini, uno dei fondatori del Biplano oggi a sostegno di Cerroni, di recente uscito di scena dall’arena politica fino al chiarimento della sua posizione nelle indagini in corso sul sistema Guidonia. Ma ci sono – a quanto pare di capire – altri candidati dal quartiere, e Cerroni impronta la campagna elettorale in maniera chiara: “Tutta Guidonia Montecelio merita attenzione, ma le periferie di questa grande città hanno bisogno di cure ancor più particolari. Molte circoscrizioni, soprattutto quelle più lontane dal centro, soffrono maggiormente questa difficile situazione. Ai problemi comuni a tutti i guidoniani, come il caro tariffe, nelle zone più lontane dal centro aumenta il degrado. Le carenze del trasporto pubblico sono ancora più evidenti. La questione del servizio scuolabus, che il prossimo anno scolastico rischia di non partire, creerà ancor più problemi. Spesso mancano aree dove poter socializzare e, quindi, vivere il proprio quartiere. Occorre uno sforzo importante per ridare slancio all’amministrazione ed alla città. Oggi ci sono tanti e tali problemi che andare a governare rappresenta una vera sfida. Ma questa partita non può che giocarsi, prima di tutto, nelle vie e nelle piazze delle periferie. Aprire la campagna elettorale proprio a Colleverde – conclude – vuole essere un segno ed una promessa. Un segno di attenzione nei confronti di tutti i quartieri della città. Ma anche una promessa di presenza, costante, in tutte le circoscrizioni”.

cerroni

banner ammaturo