di Alessandro Galastri 

Il giusto lieto fine di un’annata spettacolare, quella che ha visto trionfare i colori del Guidonia nel girone C del campionato Juniores Provinciale B. Un ruolino di marcia impressionante quello fatto registrare in questa stagione dai ragazzi di mister Pirri, premiati meritatamente per un’impresa che rimarrà impressa nei libri di storia del settore giovanile della società. Miglior attacco del campionato con 68 gol realizzati, miglior reparto difensivo con soli 9 incassati, 17 vittorie, 2 pari e una sola sconfitta arrivata in trasferta. Successo ancora più esaltante se si pensa al valore di avversari di assoluto spessore come Aces, Real Monterotondo Scalo, La Rustica, Riano, Fonte Nuova e Sant’Angelo Romano. E proprio sabato scorso è arrivato il sigillo finale, il coronamento di un sogno e la realizzazione del successo di un gruppo di splendidi ragazzi, guidati da un ottimo mister e da una grande persona come Giorgio Pirri. Un 2-0 casalingo firmato da Galluzzi e Graziano che ha consentito al Guidonia di battere il Riano e aggiudicarsi il primo posto in classifica lasciando a -1 i rivali del Casal Barriera. L’immagine più bella della festa dello scorso weekend è stata quella che ha visto protagonista come spettatore trascinatore numero uno della squadra guidoniana proprio l’intero settore giovanile stesso, dai 2003 ai 2000 e alla Scuola Calcio. Tutti hanno partecipato al gran finale, uniti per sostenere la Juniores, con i giocatori che a fine gara hanno ringraziato i propri amici per il sostegno ricevuto durante il match decisivo. Un esempio di come la società giallorossoblu coltivi i propri talenti in famiglia e dia spazio ai giovani che crescono in un ambiente sano e professionale. Ma soprattutto l’emblema di come questo sport possa unire e creare favole meravigliose come questa.