L’unico schieramento che tutti sono pronti a scommettere andrà al ballottaggio a Guidonia Montecelio, si prepara a scegliere il candidato sindaco. Riflettori accesi sul movimento cinque stelle, impegnato in questi giorni nella definizione delle regole per le primarie interne che si svolgeranno tra fine febbraio e l’inizio di marzo. A poter partecipare, esprimendo quindi la propria indicazione per il profilo ritenuto migliore come guida, sono gli attivisti. Primarie chiuse, come si dice in gergo tecnico, dove solo gli iscritti avranno diritto di voto. In che modo e con quali criteri (si immagina ad esempio che l’adesione al movimento debba esserci stata da una certa data), sono elementi che saranno chiariti nel regolamento in corso di elaborazione. Ma non ci saranno candidati alle primarie, come avviene invece nella vicina Fonte Nuova, tutti gli attivisti sono papabili e il prescelto uscirà dalla consultazione in maniera “spontanea”, se così si può dire, senza aver avanzato il proprio nome prima delle votazioni. Secondo le indiscrezioni, l’ex capogruppo Sebastiano Cubeddu sembra destinato a raccogliere il consenso decisivo. redpol.